Dermatologia

Centro Medico Grimaldi

La Visita Dermatologica

La prevenzione dermatologica è necessaria per diagnosticare, escludere o monitorare un disturbo dermatologico.

La visita dermatologica può essere disposta in via preventiva oppure in seguito alla comparsa di una manifestazione cutanea eventualmente associata a sintomi e segni quali bruciore, cambiamenti del colore o della consistenza della cute, dolore o prurito.

ll primo passo della visita dermatologica è costituito da un’accurata anamnesi; il dermatologo raccoglierà dal paziente tutte le informazioni che riguardano la storia medica e lo stile di vita del paziente nonché tutte quelle che riguardano le manifestazioni cutanee verificatesi.

Un’anamnesi ben condotta aiuta moltissimo il medico nel percorso diagnostico.

Il secondo passo è costituito dal cosiddetto esame obiettivo che consiste in una vera e propria ispezione della cute.

Il terzo passo della visita dermatologica consiste nella formulazione della diagnosi e nell’eventuale prescrizione della terapia; in alcuni casi, se la diagnosi è dubbia, saranno necessari approfondimenti diagnostici.

Per sottoporsi a una visita dermatologica non sono previste particolari norme di preparazione.

Importante però è ricordarsi di portare con sé eventuali esami clinici eseguiti precedentemente o su richiesta del medico curante o relativi a pregressi disturbi dermatologici.

La visita potrebbe anche prevedere l’esecuzione del controllo nevi mediante dermoscopia.

Attività dermatologiche

Presso lo Studio Grimaldi- poliambulatorio è possibile effettuare:

  • Visita specialistica dermatologica e medico-estetica
  • Trattamenti laser
  • Dermochirurgia estetica (chirurgica e medica)
  • Asportazione chirurgica di neoformazione cutanea in anestesia locale
  • Asportazione di neoformazione cutanea mediante laser chirurgico
  • Infiltrazione di acido ialuronico
  • Infiltrazione di tossina botulinica
  • Infiltrazione di biorivitalizzanti
  • Dermoscopia e monitoraggio delle neoformazioni melanocitarie per prevenzione oncologica
  • Dermochirurgia oncologica (asportazione nevi e neoformazioni cutanee)

Controllo nevi

Nell’ambito di un programma di prevenzione sanitaria, la visita dermatologica rappresenta un momento essenziale. Se effettuata tramite dermatoscopia, consente al dermatologo di controllare facilmente le lesioni pigmentate e non della cute (nevi ed altre neoformazioni cutanee), per riconoscere e diagnosticare preventivamente il Melanoma ed altri tumori cutanei. Durante la visita, il dermatologo può mappare (tramite fotografia e relativa descrizione clinico- topografica) i nevi ritenuti sospetti, in modo tale da confrontarne l’aspetto durante le visite successive, eventualmente ponendo indicazione ad asportazione chirurgica ed esame istologico.

Medicina estetica

Nell’ambito della dermatologia correttiva, i trattamenti mirano ad apportare miglioramenti sulla cute del paziente, dal punto di vista sia medico sia estetico-funzionale. Per plasmare e correggere i difetti del volto dovuti alla perdita di elasticità e tono dei tessuti, una valida opzione è rappresentata da filler e biorivitalizzanti. Per le rughe, invece, è possibile utilizzare la tossina botulinica, la quale agisce appianando gli inestetismi cutanei dovuti all’età o alla mimica facciale. Il laser CO2, infine, può essere utilizzato sia in maniera chirurgica sia, tramite manipolo frazionale, per trattare cheratosi attiniche e lentigo solari e per il resurfacing o fotoringiovanimento facciale, tecnica che mira a ripristinare l’integrità della cute danneggiata dal tempo e dal sole nonché da inestetismi, donando tono, levigatezza e stimolo alla produzione di fibre elastiche e collagene.

orari e prenotazioni